William ed Harry rendono omaggio al loro nonno: due modi di ricordarlo a confronto

principi

I due fratelli, William e Harry, si sono alternati nel ricordo del loro amato nonno a pochi minuti di distanza l’uno dall’altro. Ad essere distanti, ormai, sono le loro persone. E, a noi, dispiace un po’. Tuttavia, come sempre accade riguardo le loro rispettive vicende, anche il momento del dolore e del ricordo è passato sotto il vaglio attento della comunità di Internet. Soprattutto, sotto i riflettori, il modo in cui il compianto principe consorte e duca di Edimburgo Filippo è stato ricordato. Più intimo l’uno, più scanzonato l’altro. Iniziamo dal principe William.

 

Il principe William, fra affetto e rigorosità dell’istituzione

Il principe William ha condiviso una foto mai vista prima di suo nonno. Il principe Filippo, infatti, si trova con suo figlio il principino George a bordo di una carrozza. La tenera immagine è accompagnata da un affettuoso messaggio.

La foto mostra il piccolo principe George che legge un libro con il bisnonno, mentre fanno un giro in carrozza. Ed è stata scattata da Kate Middleton nel Norfolk nel 2015.

principe-william
Immagine di riferimento: account Kensington Palace

Durante i suoi quasi 100 anni di vita, il principe consorte si è dedicato a servire il suo paese, “sua moglie, la sua regina e la sua famiglia“, scrive ancora William, nel suo messaggio. È anche grato del fatto che suo nonno sia stato un esempio e una guida nella sua vita nei momenti belli e in quelli brutti. “Sarò sempre grato che mia moglie abbia avuto così tanti anni per conoscere mio nonno e per la gentilezza che le ha mostrato“, ha aggiunto a proposito di Kate Middleton. E non dimenticherà nemmeno come il duca di Edimburgo andasse a prendere i suoi pronipoti nella sua carrozza in modo che i bambini potessero divertirsi. Aveva un grande senso dell’umorismo e uno spirito avventuroso che era “contagioso”.

Mio nonno era un uomo straordinario“, dice il principe William. “Catherine ed io continueremo a fare quello che avrebbe voluto e sostenere la Regina per gli anni a venire. Mi mancherà mio nonno, ma so che avrebbe voluto che continuassimo il nostro lavoro“.

 

Harry, più scanzonato e “pop”

Harry ha ricordato con affetto suo nonno, il duca di Edimburgo. E di lui ne sottolinea il carattere “birichino” e scherzoso e assicura che lui e sua moglie, Meghan Markle, lo avranno sempre in un “posto speciale, nei loro cuori”.

In una dichiarazione pubblicata alla sua fondazione, Archewell, Henry sottolinea che il principe Filippo era un uomo di “servizio, onore e grande senso dell’umorismo” che sarà ricordato in tutto il mondo come il consorte più longevo nella storia della monarchia. Ma sottolinea che per lui era suo nonno, “maestro del barbecue, campione di umorismo e canaglia fino alla fine“.

Il suo ricordo continua ribadendo che il Duca di Edimburgo è stato una “roccia” per la regina Elisabetta verso la quale ha avuto una “devozione incomparabile” durante i 73 anni di matrimonio.

principe-harry

Sapendo che il principe Filippo avrebbe detto a tutti di andare avanti, il duca del Sussex si rivolge direttamente al nonno defunto ringraziandolo, per il suo servizio, per la sua “dedizione alla nonna” e per essere sempre stato se stesso.

Ci mancherai profondamente e sarai sempre ricordato dalla nazione e dal mondo“, aggiunge il principe Henry in questo messaggio che termina assicurando che sua moglie, suo figlio Archie e la figlia che nascerà porteranno sempre il Duca di Edimburgo nei loro cuori.

Con la frase “Per mare, per terram“, si conclude il messaggio del principe Harry, pubblicato tre giorni dopo la morte del duca di Edimburgo e, come già detto, pochi minuti dopo quello del fratello.

 

Due diversi modi di comunicare

A livello comunicativo, non si può non notare come entrambi, ricordando il servizio reso alla propria nonna e al Paese, paghino un tributo alla fedeltà istituzionale del duca di Edimburgo nei 73 anni di matrimonio. Di lui è sempre stato detto “sempre un passo indietro”, come una formula o un titolo che andava ad affiancarsi a quello di “principe consorte” e “duca di Edimburgo”.

Tuttavia, nelle parole di William trapela quella consapevolezza di una carica istituzionale che lo rende il secondo in linea di successione. Una sorta di affetto che però deve essere imbrigliato nella rigida gabbia dorata della monarchia.

Un affetto verso il nonno che gli vale anche un ringraziamento speciale per aver, come dire, quasi “accettato” Kate. Cosa che, come noto, non sembra essere accaduto con un’altra moglie in particolare. Almeno a detta di quest’ultima ed elegantemente rincuorata nella risposta all’indomani dell’intervista al vetriolo dello scorso marzo.

Di Harry trapela il suo carattere. Quello sempre in controtendenza che, in barba al fatto che si stia parlando del principe consorte, per lui era semplicemente suo “nonno”. Sì, certo, fedele alla corona e devoto alla Regina. Ma “maestro di barbecue e campione di umorismo“. Quello che noi tutti ricordiamo e che, più che umorismo british, definiremmo gaffe epocali passate alla storia.

Due fratelli, due caratteri, due modi di esprimere un dolore. Esprimerlo al mondo. Perchè quello interiore è ben diverso.

Send this to friend