Diventi ciò su cui ti concentri: cosa eliminare dal flusso di informazioni del web

Posted On By FedeVit
0 0
Read Time:4 Minute, 59 Second

La seguente citazione ha 2000 anni. Ma sembra che riguardi il mondo di oggi: “La maggior parte di ciò che passa per intrattenimento legittimo è inferiore o sciocco e si rivolge o sfrutta solo la debolezza delle persone“. È del filosofo stoico Epitteto. Non potrebbe essere più eloquente della nostra attenzione e delle cose su cui ci concentriamo. Permettiamo ad altre persone di controllarci perché siamo praticamente indifesi quando i media sfruttano le nostre debolezze.

Ora, facendo le dovute precisazioni, è bene chiarire che non sono contro tutti i media. Ma penso che ci sia molta manipolazione in corso da parte di chi ne è dietro. Guardimoa ogni singola piattaforma di social media, sito Web di notizie, sito di streaming e ogni app su smartphone e noteremo come, in maniera velata, ne veniamo sfruttati.

Devi solo guardare i segnali. Cosa pensi che farò quando visualizzerò una notifica da parte di Netflix, che dice che è disponibile una nuova stagione per il mio programma preferito? Metterò in pausa tutto il resto della mia vita e guarderò TUTTA la stagione in pochi giorni. E quando avrò finito, probabilmente passerò alla prossima cosa che Prime Video mi consiglia o magari guarderò qualche clip su YouTube. Ma non lo faccio perché mi chiudo fuori (o dentro) di esse.

Voglio (e dobbiamo) controllare la mia/nostra attenzione il più possibile. Come mai? Perché il non farlo porta ad essere controllati. E cosa succede quando gli altri controllano la nostra attenzione? Diventiamo un drone senza cervello.

 

Alcuni suggerimenti per ottenere un maggiore controllo sull’attenzione

Innanzitutto, dobbiamo capire quanto sia importante essere consapevoli di quello su cui ci concentriamo. Quindi torniamo a Epitteto. Ha spiegato ulteriormente il suo punto: “Se tu stesso non scegli a quali pensieri e immagini ti esponi, qualcun altro lo farà, e le loro motivazioni potrebbero non essere le più alte“. Quando l’ho letta per la prima volta, ho iniziato a prendere tutto più seriamente. Ho capito che devo essere io a scegliere di espormi a certi pensieri, immagini, notizie, idee e messaggi.

Ecco alcune cose che potrebbero esserci utili nel costante flusso mediatico del web.

1. Disattiva tutte le notifiche non essenziali

Puoi disattivare le notifiche per ogni singola app presente sul tuo telefono. Quindi non devi mettere il tuo telefono in modalità non disturbare permanente. Non uso la modalità non disturbare perché disattiva TUTTE le notifiche. Vado solo alle impostazioni, alle notifiche e vado a ogni singola app per disattivare le notifiche.

In questo modo, ho più controllo su ciò che vedo sul mio telefono. Ad esempio, desidero ricevere chiamate e messaggi di testo da familiari, amici, dal mio team o da persone con cui lavor. Ho anche notifiche sulla mia app calendario e promemoria.

Il punto è che devi usare il tuo telefono consapevolmente. Valuta se hai bisogno di una certa notifica o meno. Hai bisogno di conoscere le ultime notizie? O che a qualcuno è piaciuto il tuo post? Probabilmente no.

2. Non utilizzare i social media per ottenere informazioni

La quantità di spazzatura sui social media non è misurabile. Se vuoi usare i social media, usali per entrare in contatto con le persone. Non in sostituzione di libri, articoli o Wikipedia.

Non sono contro i social media perché sono uno strumento. Il problema è che la maggior parte delle persone non è consapevole di essere utilizzata. Pensano di avere il controllo, ma sono sempre influenzati. Ecco perché è necessario essere consapevoli di come usiamo i social media. Ci sono molte limitazioni ma non è tutto negativo. Usali solo per le cose buone e se lo vuoi davvero. Ma non ti perderai nulla se non sei sui social media.

3. Concentrati sulla conoscenza piuttosto che sull’informazione

Le informazioni riguardano generalmente dati, fatti o dichiarazioni. La conoscenza di solito riguarda l’applicazione di determinate informazioni a una causa specifica. La maggior parte delle persone acquisisce molte informazioni ma non molta conoscenza. Questo perché è facile ottenere informazioni. Ma acquisire conoscenza richiede tempo.

Ad esempio, leggere un libro o seguire un corso è un serio investimento di tempo che richiede una decisione concreta. In realtà pensi a te stesso: “Vale la pena il mio tempo?” O almeno, è qualcosa che penso che tutti debbano chiedersi. Tuttavia, non te lo chiedi quando prendi il telefono per consumare informazioni casuali. Pensi: “È solo un post sui social media, un breve video, un articolo” e così via. Ma il problema è che vai nella tana del coniglio. E finisci per consumare molte informazioni. Ma la maggior parte non serve a niente. Quando acquisisci conoscenza, lo fai con intenzione e un focus specifico.

4. Leggi alcuni scrittori online

Leggi firme di cui sai poter fidarti. Anche quando si tratta di blog. Non sprecare il tempo e l’energia mentale per leggere dozzine di persone online. E non lo consiglio nemmeno ad altre persone. Segui semplicemente qualcuno il cui lavoro apprezzi davvero. Non devi essere sempre d’accordo con quella persona, ma almeno ti piacciono il suo stile e la sua prospettiva. Oltre a questo, consuma solo contenuti pertinenti per te. E ignora tutto il resto.

Ti perderai alcune informazioni importanti? Probabilmente. Probabilmente. Ma finché sei consapevole di queste cose, starai bene.

 

I tuoi pensieri sono influenzati da ciò su cui ti concentri

È importante controllare la tua attenzione perché influenza i tuoi pensieri e le tue azioni. William James, il fondatore del pragmatismo e pioniere della psicologia moderna, lo spiegò meglio: “I pensieri diventano percezione, la percezione diventa realtà. Altera i tuoi pensieri, altera la tua realtà”.

Per alterare i tuoi pensieri, hai bisogno di due cose. Innanzitutto, devi gestire le chiacchiere negative nella tua mente, cosa che la maggior parte delle persone fa attraverso la meditazione. In secondo luogo, devi gestire le chiacchiere negative esterne, cosa che puoi fare limitando la tua esposizione a fonti esterne.

Non significa che devi chiuderti fuori dal mondo. Chiediti solo: “Questo vale la mia attenzione? Questo arricchirà la mia vita?” Se la risposta è no, vai avanti.

About Post Author

FedeVit

Ho studiato Shakespeare all'Università e mi ritrovo a scrivere di tecnologia, smartphone, robot e accessori hi-tech da anni! La SEO? Per me è maschile, ma la rispetto ugualmente. Quando si suol dire "Sappiamo ciò che siamo ma non quello che potremmo essere" (Amleto, l'atto indovinatelo voi!)
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
Please follow and like us:
Pin Share
Pinterest
LinkedIn
Share
Instagram
Telegram
Send this to a friend