Archivio mensile febbraio 2018

Federica DiFederica

Tipi di social network: quali sono, come li riconosciamo e come li “viviamo”

Esistono molti tipi di social network. Questa scheda informativa esamina le implicazioni sulla privacy e sulla sicurezza dell’utilizzo di alcuni di essi.  La maggior parte delle reti sociali combina elementi di più di uno di questi tipi di network e l’obiettivo di un social può cambiare nel tempo. 

Sebbene questa scheda informativa non indirizzi ogni tipo di social network, molte delle raccomandazioni sulla sicurezza e sulla privacy sono applicabili ad altri tipi di reti.

  • Network personali

    Queste reti consentono agli utenti di creare profili online dettagliati e connettersi con altri utenti, con particolare attenzione alle relazioni sociali, come l’amicizia. Ad esempio, Facebook, Friendster e MySpace sono piattaforme per comunicare con i contatti. Queste reti spesso coinvolgono utenti che condividono informazioni con altri utenti approvati – quali sesso, età, interessi, background educativo e impiego, nonché file e collegamenti a musica, foto e video. Queste piattaforme possono anche condividere informazioni selezionate con individui e applicazioni che non sono contatti autorizzati.

  • Reti di aggiornamento dello stato

    Questi tipi di social network sono progettati per consentire agli utenti di pubblicare brevi aggiornamenti di stato per comunicare rapidamente con altri utenti. Ad esempio, Twitter concentra i suoi servizi sulla fornitura di aggiornamenti immediati e brevi. Queste reti sono progettate per trasmettere informazioni rapidamente e pubblicamente, sebbene possano esistere impostazioni di privacy per limitare l’accesso agli aggiornamenti di stato.

  • Reti di localizzazione

    Con l’avvento dei telefoni cellulari abilitati GPS, le reti di localizzazione stanno diventando sempre più popolari. Queste reti sono progettate per trasmettere la propria posizione in tempo reale, sia come informazioni pubbliche sia come aggiornamento visualizzabile per i contatti autorizzati. Molte di queste reti sono costruite per interagire con altri social network, in modo che un aggiornamento effettuato su una rete di ubicazioni possa (con autorizzazione appropriata) postare su altri social network.

  • Reti di condivisione dei contenuti

    Queste reti sono progettate come piattaforme per la condivisione di contenuti – come musica, fotografie e video. Quando questi siti web introducono la capacità di creare profili personali, stabilire contatti e interagire con altri utenti attraverso commenti, diventano social network e hub di contenuti.

  • Reti di interesse condiviso

    Alcuni social network sono costruiti attorno a un interesse comune o adattati a un gruppo specifico di persone. Queste reti incorporano funzionalità di altri tipi di social network, ma sono rivolte verso un sottoinsieme di individui – come quelli con hobby simili, background educativi, affiliazioni politiche, background etnici, opinioni religiose, orientamenti sessuali o altri interessi che definiscono.  

Federica DiFederica

Privacy sui social network: come stare sicuri, ma essere comunque social

Che cosa hanno in comune il tuo migliore amico di infanzia, il tuo compagno di stanza di università, il tuo capo e il tuo collega? Se sei una delle centinaia di milioni di persone che utilizzano i social network, ci sono buone probabilità che tu sia collegato a loro attraverso una particolare relazione online. Le informazioni che condividi con i tuoi contatti online ti consentono di rimanere in contatto senza troppi sforzi. Ma chi altro sta sbirciando queste informazioni? E come lo useranno?

I social network online sono siti web che consentono agli utenti di creare connessioni e relazioni con altri utenti di Internet. I social media memorizzano le informazioni a distanza, anziché sul personal computer dell’utente. E possono essere utilizzati per rimanere in contatto con gli amici, creare nuovi contatti e trovare persone con interessi e idee simili.

Tuttavia, molte persone, oltre ad amici e conoscenti, sono interessati alle informazioni che la gente pubblica sui social network. Ladri di identità, artisti della truffa, stalker e aziende che cercano una qualsiasi sorta di vantaggio sul mercato utilizzano i social media per raccogliere informazioni sui consumatori. Le aziende che gestiscono i social network raccolgono personalmente una varietà di dati sui loro utenti, sia per personalizzare i servizi per gli utenti che per vendere agli inserzionisti.

Leggi anche: Quali sono i comportamenti rischiosi sui social network – Parte 1

Questa è solo un’introduzione di un discorso più ampio che mira a fornire informazioni sui vantaggi e gli svantaggi dell’utilizzo dei social network, sul tipo di informazioni che possono essere pubblicate in sicurezza e su come proteggerle, nonché su chi è in grado di accedere a diversi tipi di informazioni pubblicate su tali reti.

Non vi resta che seguirmi in questo lungo percorso che ci porterà alla scoperta di un vero e proprio altro mondo parallelo a quello reale, nel quale condividiamo noi stessi. Forse, in modo più leggero, ma che necessita comunque un po’ di attenzione.

Leggi anche: Quali sono i comportamenti sicuri sui social network – Parte 2

Send this to friend